Collegamenti sponsorizzati

Matrimonio estero valido in Italia

Il matrimonio all'estero valido in Italia

Il matrimonio all'estero valido in Italia
Collegamenti sponsorizzati
Sempre più rilevanza assumono oggi le questioni legate alla celebrazione di un matrimonio all'estero valido in Italia da parte del cittadino italiano, sia nel caso di matrimonio con uno straniero sia nel caso di coppie di cittadini entrambi italiani. I motivi del dilagare del fenomeno sono i più disparati. A volte la cause è l'impossibilità di uno degli sposi a recarsi in Italia (per esempio uno degli sposi è straniero e non possiede il visto d'ingresso), oppure per il desiderio di sposarsi in una location che renda più memorabile l'evento.
E’ bene sapere che ogni Paese estero ha le sue regole ed i suoi iter burocratici da seguire e che, soprattutto, non tutti i matrimoni celebrati all’estero saranno ritenuti validi in Italia.
Di seguito troverete le regole generali previste sui matrimoni celebrati all’estero.
La Legge italiana stabilisce che il matrimonio all'estero tra due cittadini italiani o tra un cittadino italiano ed uno straniero possono essere celebrati sia presso le autorità locali, secondo le leggi del luogo, sia presso le autorità consolari italiane nel Paese estero.

Primo passo: procedere con le Pubblicazioni
Ferma la possibilità di scegliere tra una celebrazione dinanzi all’autorità consolare italiana o dinanzi all’autorità locale, con le differenze procedurali di cui a breve, la normativa italiana prevede l’obbligo in capo ai nubendi di provvedere alle Pubblicazioni del matrimonio.
Lo scopo della pubblicazione e' quello di:
- evitare, attraverso l’attività di accertamento e di verifica da parte dell’ufficiale di stato civile, che vengano celebrati matrimoni ove sussistano impedimenti che successivamente possano rendere nullo l'atto o necessitarne l'annullamento;
- permettere a chiunque possa averne un interesse a fare opposizione al matrimonio prima della celebrazione.
Nel caso di matrimonio celebrato in consolato, la pubblicazione deve essere esposta:
- presso l’ufficio in cui deve avvenire la celebrazione,
- presso l’ufficio della circoscrizione consolare di residenza all’estero,
- presso il Comune in Italia, qualora uno degli sposi vi abbia la residenza attuale.
Nel caso di matrimonio celebrato dall’autorità estera, il cittadino italiano  residente in Italia dovrà rivolgersi al comune di residenza e qui effettuare le relative pubblicazioni di matrimonio.
 
Matrimonio celebrato all’estero senza le preventive pubblicazioni: è valido?
Si rileva comunque che l’atto di matrimonio non preceduto dalle prescritte pubblicazioni, trattandosi di una fase meramente preparatoria e precedente alla formazione del vincolo coniugale, debba comunque essere ritenuto valido ed efficace. La mancata pubblicazione del matrimonio è considerata una semplice irregolarità, punibile tuttalpiù con l’irrogazione di una multa.
Ecco in che modo può essere celebrato il matrimonio all’estero:

- Matrimonio all'estero celebrato davanti all’Autorità Consolare Italiana
Questa è la procedura come disciplinata dalla normativa italiana: nel giorno indicato dalle parti l'ufficiale dello stato civile (in tal caso l’Autorità Consolare italiana all’estero farà le veci dell’ufficiale di stato civile), alla presenza di due testimoni, anche se parenti, dà lettura agli sposi degli artt. 143, 144 e 147; riceve da ciascuna delle parti personalmente, l'una dopo l'altra, la dichiarazione che esse si vogliono prendere rispettivamente in marito e in moglie, e di seguito dichiara che esse sono unite in matrimonio. L'atto di matrimonio deve essere compilato immediatamente dopo la celebrazione.

- Matrimonio all'estero celebrato davanti l’autorità locale
La normativa italiana dispone che in tal caso il matrimonio sarà ritenuto valido ed efficace in Italia se lo stesso è stato celebrato in ossequio alle normative e alle regole previste dal Paese estero.

Matrimonio all'estero valido in Italia: casi
Il Legislatore italiano riconosce ai matrimoni celebrati all’estero tra cittadini italiani, o tra italiani e stranieri immediata validità e rilevanza nel nostro ordinamento, sempre che risultino celebrati secondo le forme previste dalla legge straniera (e, quindi, spieghino effetti civili nell’ordinamento dello Stato straniero) e sempre che sussistano i requisiti sostanziali relativi allo stato e alla capacità delle persone previsti dalla legge italiana. Perché quindi un matrimonio possa essere riconosciuto valido ed efficace in Italia, i coniugi dovranno quindi, non solo rispettare le normative estere del Paese di celebrazione del matrimonio, ma anche la disciplina legislativa italiana che prescrive la sussistenza di determinati requisiti.

Condizioni  necessarie per poter contrarre matrimonio all’estero
Le condizioni prescritte dalla Legge italiana riguardano l’età dei nubendi (almeno 16 anni), la sanità mentale degli stessi (non ci deve essere stata interdizione per infermità mentale dei nubendi), la libertà di stato (inesistenza di precedenti vincoli matrimoniali). Sono previsti inoltre impedimenti dirimenti: inesistenza di determinati vincoli di parentela, affinità, adozione tra i nubendi; da ultimo l’ipotesi del delitto (ad es. omicidio del precedente coniuge del nubendo).
La mancanza di uno dei requisiti o l’esistenza di uno degli impedimenti suddetti rendono il matrimonio eventualmente contratto all’estero invalido in Italia.
Altresì privo di validità alcuna in Italia sarà il matrimonio celebrato in violazione al cosiddetto “Ordine Pubblico”. L’unico matrimonio che potrà essere riconosciuto valido in Italia è quello tra due soggetti di sesso diverso. Non potrà quindi, ad esempio, mai produrre effetti nel nostro Paese il matrimonio omosessuale o poligamico.

Il matrimonio all’estero di un cittadino italiano è valido anche se non trascritto in Italia?
E’ da escludere la natura costitutiva di tale adempimento; il matrimonio non trascritto sarà pertanto pienamente valido ed efficace in Italia, ferma in ogni caso l’intrascrivibilità degli atti di matrimonio celebrati all’estero se contrari all’ordine pubblico o in mancanza dei requisiti sopra indicati (età minima, capacità di intendere e di volere etc..).

Trascrizione del matrimonio in Italia e controlli
Formato un valido atto di matrimonio all’estero, i coniugi dovranno trasmettere una copia dell’atto di matrimonio all’autorità diplomatica o consolare italiana, la quale darà seguito alla verifica della validità del matrimonio secondo la legge dello stato di celebrazione, curando di provvedere alla traduzione e legalizzazione dell’atto stesso prima di inoltrarlo all’ufficiale di stato civile italiano.
Sarà poi cura dell’ufficiale di stato civile del comune italiano di residenza del coniuge, una volta ricevuto l’atto per la trascrizione, effettuare le verifiche del caso.
Lo stesso provvederà ad esempio ad accertare che nel matrimonio celebrato all’estero dal cittadino italiano risultino rispettate le condizioni ed i requisiti richiesti dal nostro ordinamento e non sussistano impedimenti.  Per esempio nel caso in cui l’età di uno degli sposi fosse inferiore ai 16 anni, l’ufficiale di stato civile rifiuterà la trascrizione, rilasciando attestazione con il motivo del rifiuto e dandone comunicazione al Procuratore della Repubblica per gli eventuali adempimenti di competenza.

Trattate le regole ed i requisiti che comunque devono essere presenti affinchè il matrimonio possa avere validità in Italia, è consigliabile contattare l’Autorità Consolare italiana nel Paese in cui ci si intende sposare per maggiori dettagli e visitare questo il sito del Ministero degli Affari Esteri per maggiori informazioni.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Comune matrimonio

Avete deciso di sposarvi in comune? Non sapete come si svolge la cerimonia del ...

Nozze gay

Se siete in procinto di organizzare delle nozze gay, ma non sapete come ...


Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta