Collegamenti sponsorizzati

Matrimonio Ebraico

Il matrimonio ebraico

Il matrimonio ebraico
Collegamenti sponsorizzati

In tutte le religioni i matrimonio è una unione tramite cui due persone decidono di condividere la propria vita, ed anche il matrimonio ebraico seguequesto principio. Di seguito troverete link utili e informazioni sul questo tipo di rito religioso, a partire dal luogo in cui viene celebrato, alla spiegazione di cos'è la ketubàn, fino ad arrivare al rito della Huppàh e dell'Aron.

Il matrimonio ebraico non può considerarsi, come quello cristiano, un atto sacramentale, ma piuttosto la benedizione di un contratto. Secondo una visione prettamente religiosa, il matrimonio è un atto pubblico mediante il quale la donna viene consacrata a un uomo e alla famiglia che si formerà. Potete trovare informazioni approfondite sul matrimonio ebraico sul sito Morasha e su Corso di Religione, scrivendo nell’apposito form di ricerca Matrimonio Ebraico.

 

Matrimonio ebraico: dove si celebra il rito

Il matrimonio ebraico viene celebrato in sinagoga, ma in genere può avvenire anche in casa o in un luogo aperto. La presenza di un rabbino non è indispensabile, ma di norma è sempre presente. Generalmente il maestro della comunità si accerta che non siano presenti impedimenti al matrimonio e che tutto sia in regola dal punto di vista del rito. Ad esempio, secondo il rito, devono essere presenti alla cerimonia del matrimonio almeno dieci persone, altrimenti il matrimonio ebraico non ha valore.

 

Matrimonio ebraico: la ketubàh e il corteo nuziale

Il rito del matrimonio ebraico inizia con il corteo nuziale, fuori dalla Sinagoga. I futuri sposi arrivano successivamente in una saletta dentro la Sinagoga per svolgere il rito civile secondo le leggi dello stato. In questa fase il rabbino legge il testo della ketubàh, davanti a due testimoni. La ketubàh è un documento dove sono raccolti gli obblighi di natura economica del marito nei confronti della moglie, cercando di proteggere la donna da un eventuale divorzio. Secondo il rito ebraico, infatti, solo il marito può chiedere il divorzio e deve essere lui stesso a versare una forte somma  di denaro a favore della moglie. Il ketubàh viene firmato dallo sposo e consegnato alla moglie; successivamente vengono recitate le benedizioni matrimoniali.

 

Matrimonio ebraico: il rito della Huppàh

Successivamente il rabbino e gli sposi si recano sotto la Huppàh, un baldacchino di velluto rosso con ricami in oro, che simboleggia la casa degli sposi. Sotto la Huppàh, oltre agli sposi e al rabbino, prendono posto anche i genitori e i due testimoni. Quando si arriva al centro della Sinagoga, il rabbino procede alla benedizione con un calice di vino, gli sposi bevono il vino dal calice e lo sposo mette al dito della mano destra l’anello di matrimonio recitando una formula. La sposa non conferisce nessun anello e il suo consenso si esprime mediante una tacita accettazione. Successivamente viene consegnata alla sposa il ketubàh, vengono recitate dal rabbino e dai presenti le Nisuin, o Sette Benedizioni.

 

Matrimonio ebraico: il rito davanti all’Aron

Il rabbino e i genitori accompagnano gli sposi davanti l’Aron, dove sono contenuti i rotoli della Torah. Si forma un corteo e il cantore intona un salmo; successivamente i genitori benedicono gli sposi ponendo la mano destra sul loro capo. Viene quindi aperto l’Aron e dinanzi ai rotoli della Torah il Rabbino copre con il suo Talleth  il capo degli sposi pronunciando la benedizione.

Al termine della cerimonia del matrimonio il marito rompe un bicchiere per ricordare la distruzione del tempio di Gerusalemme e l’allontanamento dalla terra Santa del popolo eletto.

Dopo la cerimonia del matrimonio gli sposi sono considerati rinati e tutti i loro peccati sono perdonati.

Matrimonio ebraico: organizzazione della cerimonia

Noemi Weddings, con sede a Piacenza, è un’agenzia di wedding planner specializzata nell’organizzazione del matrimonio ebraico. Sul sito troverete le informazioni  sull’agenzia, i servizi e l’esperienza in altri matrimoni.

Volete organizzare un matrimonio ebraico? Vi piacerebbe sposarvi a Venezia?Ghetto.it organizzerà il vostro matrimonio secondo il rito ebraico, curando tutti i dettagli.

Infine, anche la Cortedegli Eventi si preoccupa dell’organizzazione del matrimonio ebraico, etrusco e medievale. L’agenzia ha sede a Pitigliano, in Toscana.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Cerimonia

Questa sezione è dedicata alla cerimonia per matrimonio in tutte le sue ...

Bouquet e addobbi

Una buona riuscita di un matrimonio implica anche l'accuratezza nei dettagli ...

Fedi Nuziali

Le fedi nuziali, generalmente, vengono regalate dai testimoni di nozze, per ...

Abiti Sposa

In questa sezione troverete una lista di aziende, atelier e boutique dove poter ...

Abiti Sposo

In questa sezione troverete i link di aziende specializzate nella vendita di ...

Musica Matrimonio

Se state cercando orchestre, gruppi musicali, solisti e gruppi di musica ...

Fotografi Matrimonio

Scegliere i fotografi per il vostro matrimonio è un altro degli aspetti ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta